fbpx

Termocamini: meglio impianto a vaso aperto o chiuso?

Chi cerca un nuovo sistema di riscaldamento basato su termocamini ad acqua è spesso confuso da rivenditori e installatori, che suggeriscono un circuito idraulico aperto piuttosto che uno chiuso.
Per questo motivo, abbiamo deciso di creare questa breve guida su quali sono le differenze tra un impianto a vaso aperto e uno a vaso chiuso. In questo modo, vi sarà più chiaro quale tipologia di termocamini è più adatta alla vostra casa e alle vostre esigenze, che siano di solo riscaldamento o anche di produzione di acqua calda sanitaria, ma soprattutto di risparmio energetico.
Per capire meglio le differenze tra circuito aperto e chiuso, bisogna partire dal fatto che l’acqua contenuta nell’impianto termico all’aumentare della temperatura aumenta anche di volume e pertanto occorre prevedere un sistema dove possa espandersi senza creare eccessi di pressione. Nel circuito aperto l’espansione avviene in una vaschetta aperta. In questo caso, quando il volume dell’acqua aumenta il livello nella vaschetta sale, quando diminuisce il livello scende. Nel circuito chiuso l’espansione avviene in una sfera metallica chiusa, contente al suo interno una membrana piena di aria. In questo caso, quando l’acqua aumenta di volume la membrana si contrae, quando diminuisce si espande.
Un altro aspetto importante è che tutti i termocamini possono essere installati a circuito aperto, mentre sono pochissimi quelli che possono essere installati a circuito chiuso. Infatti, per poterli installare in questo modo devono contenere al loro interno un apposito scambiatore capace di raffreddarli in caso di emergenza e, per quanto ci risulta, non ci sono altri termocamini oltre a quelli della Vulcano che possono essere installati in questo modo.

Caratteristiche dell’impianto Aperto

Caratteristiche dell’impianto Chiuso

Per i termocamini è meglio l’installazione con vaso aperto o chiuso?

 

Termocamini con Vaso Aperto

 Caratteristiche dell’impianto a vaso aperto

Per circuito aperto o vaso di espansione aperto si intende una vaschetta aperta posizionata più in alto del termocamino (se al servizio del solo termocamino) e più in alto di tutti i componenti dell’impianto termico (se al servizio dell’intero impianto). La vaschetta è capace di compensare l’aumento di volume dell’acqua contenuta nel solo termocamino o nell’intero impianto termico. Per “vaschetta aperta” si intende una vaschetta di qualunque forma con un coperchio solo poggiato senza nessun tipo di ancoraggio, in modo che possa sollevarsi e far uscire il vapore in caso di ebollizione. Quando viene installata all’interno della cappa vanno usati altri accorgimenti.

Aspetti positivi e negativi

Il sistema funziona in modo naturale, non prevede meccanismi, è sicuro e non necessita di particolare manutenzione.
Gli unici aspetti negativi sono che, con questo sistema, si ossigena l’acqua e si dissipa un poco di calore.

Questi due aspetti però, sono stati risolti quasi del tutto dalla Vulcano con un particolare accorgimento che consente la circolazione tra vaschetta e termocamino solo in caso di emergenza.

Quando è meglio utilizzare questo impianto?

Questo sistema si può usare sempre e su qualunque termocamino, tranne quando la vaschetta non può essere collocata all’altezza necessaria.

 

Termocamini con Vaso Chiuso

Caratteristiche dell’impianto a vaso chiuso

Nelle installazioni a circuito chiuso, la vaschetta aperta è sostituita da un’idrosfera con al suo interno una membrana riempita di aria a pressione di una grandezza idonea a compensare l’aumento di volume dell’acqua contenuta nell’impianto termico. Questo tipo di installazione prevede anche una valvola di pressione e un sistema di riempimento. Prevede inoltre un sistema di raffreddamento costituito da uno scambiatore secondario interno al termocamino a cui va collegata una valvola di scarico termico e la rete idrica in modo tale che in caso di temperatura eccessiva la valvola si apre e permette all’acqua della rete idrica di entrare nello scambiatore secondario e raffreddare il termocamino.

Aspetti positivi e negativi

Questo impianto permette di installare il termocamino anche quando non è possibile collocare il vaso aperto all’altezza necessaria e in qualunque altra situazione non sia possibile installare il vaso aperto.

Però, è un sistema che costa di più, servono più accessori e più manutenzione.

Quando è meglio utilizzare questo impianto?

Soltanto quando non è possibile utilizzare il circuito aperto.

 

Soluzione migliore per i termocamini

In conclusione, il sistema di installazione a circuito aperto o vaso aperto è più semplice, necessita di meno accessori, è quasi esente da manutenzione e si può utilizzare su qualunque termocamino. Ha pochi elementi negativi e la Vulcano li ha eliminati. Il sistema a circuito chiuso è più complesso, deve essere realizzato da personale esperto, ha bisogno di essere controllato saltuariamente e solo i termocamini Vulcano possono utilizzarlo.

Per quanto riguarda i termocamini Vulcano, oltre ad aver eliminato quasi del tutto gli elementi negativi del circuito aperto e ad essere gli unici a poter essere installati a circuito chiuso, introducono un’altra importante novità: l’installazione a circuito misto.
Infatti, avendo più scambiatori al loro interno si possono installare chi in un modo e chi nell’altro semplificando enormemente le installazioni specialmente quando allo stesso impianto sono collegate anche altre caldaie. Infatti, in questa situazione si può far funzionare il termocamino a circuito aperto e tutto il resto a circuito chiuso sfruttando le apparecchiature già presenti nella caldaia e facendo a meno dei classici scambiatori, doppie pompe, kit di separazione, ecc.

 

Hai bisogno di altre informazioni? Scopri la differenza tra termocamini ad acqua ed ad aria >
Leggi articolo 

Leggi le ultime news

termocamini vulcano
Le principali funzioni che svolgono i termocamini sono il riscaldamento di tutta l’abitazione e la produzione di acqua calda sanitaria. Grazie alle innovazioni di Vulcano, i nostri termocamini riescono a svolgere in modo efficiente entrambe le funzioni.
termocamino ad acqua
Spesso ci capita di sentire molta confusione sull’argomento termocamini ad acqua o ad aria, quindi abbiamo deciso di mostrarvi i pro e i contro di entrambi i sistemi di riscaldamento.
miglior legno camino
Scegliere la miglior legna per il termocamino è importante per ottenere le performance ottimali di riscaldamento e per prolungare la vita del prodotto.